Never Stop Film Screening

FILM SCREENING: Never Stop
AUTHOR: Carmelo e Mattia Stompo
CURATOR: Mattia Stompo
SPACE: Palazzo Scammacca
DATE: 4 gennaio  2024 18.00 h

IL PROGETTO:
Never Stop è un progetto di Carmelo Stompo, che racconta il viaggio della Speranza di Arouna, un viaggio in quel “tra” che le società moderne hanno creato, rubandogli la dignità senza riconoscergli l’identità.
Dal Senegal all’Italia, un viaggio fotografico per documentare il dramma della migrazione che oggi è parte del nostro quotidiano e che rischia troppo spesso di diventare invisibile. Da questa emergenza nasce Never Stop, un progetto fotografico che racconta la storia di Arouna, un giovane senegalese che a 17 anni ha lasciato il Senegal, la famiglia, gli affetti per raggiungere l’Italia, con la speranza di renderla il luogo del suo riscatto.
A 5 anni dalla prima mostra fotografica e dall’uscita del libro Arouna è rinchiuso in un C.P.R. (Centro permanente di rimpatrio), una sorta di lager legalizzato dove i diritti dell’individuo sono negati, un atto illegale perchè Arouna è in attesa della definizione del provvedimento conclusivo che gli dia la protezione internazionale e, a oggi, ha diritto al permesso di soggiorno.

Purtroppo però Arouna non ha i nostri stessi diritti, il diritto di ricevere istruzione, il diritto di vivere in una casa, il diritto di avere un’occupazione, il diritto di poter partecipare alla vita di un paese “democratico”, il diritto di avere giustizia.

Arouna è un “negro” e per lui l’unico diritto concesso è quello di rispedirlo da dove è partito.

Giovedì 4 gennaio alle ore 18.00 a Palazzo Scammacca il docufilm dedicato ad Arouna, un modo per far conoscere la storia di tantissimi giovani che, esattamente come i nostri figli, hanno il diritto di vivere un sogno.

L’AUTORE:
Fotografo, siciliano, vive e lavora a Catania.
Si dedica alla fotografia da oltre 30 anni rendendola uno strumento per raccontare storie; vere ma anche profondamente false, una fotografia “umile” e “violenta” che non solo documenta ma osserva e colpisce. Carmelo ascolta, osserva, realizza fotografie che possano diventare affreschi in cui riconoscersi. Non importa dove si svolgano le storie, lontano nel mondo o vicino a casa, ciò che conta è raccontarle con forza e onestà.
Carmelo Stompo vive e lavora a Catania; dal 2014 lavora, col figlio Mattia, a un progetto culturale che ruota intorno alla fotografia, 2LAB. Fa parte del collettivo Seething e la sua fotografia, documentaristica, esplora luoghi e persone di questo tempo concentrandosi sulle questioni sociali. Recenti i progetti sulla crisi migratoria, la desertificazione, Pasquasia – una miniera tanto discussa.

Torna in alto