2LAB riparte con Simone Cerio

journal.
2LAB riparte con Simone Cerio

29Ago, 2020

2LAB riparte con una mostra fotografica molto interessante, LOVE GIVERS,  di Simone Cerio,  fotografo documentarista specializzato in visual journalism. Da sempre interessato a linguaggi ibridi, le sue immagini possiedono una narrativa che evidenzia l’importanza della relazione profonda con l’altro. Il filo che lega i suoi lavori è il tema dell’Identità e dei cambiamenti sociali e l’uso di uno storytelling estremamente intimo, a metà tra fotogiornalismo e ricerca artistica. Conosciuto soprattutto per la sua ricerca sulle comunità LGBT credenti, intitolata RELIGO, e il lavoro sul tema dell’assistenza sessuale per persone disabili, LOVE GIVERS. Progetti che gli valgono pubblicazioni e premi internazionali: Love Givers è il progetto vincitore del Wellcome Photography Prize 2019 per la categoria Hidden Worlds. Dall’alba dei tempi siamo spaventati da chi è diverso da noi, “dall’altro”. È una questione psico-antropologica. Ma se ti mostri per primo, questa paura svanisce immediatamente. Così mentre pensavo a come potevo rendere al meglio questo lavoro, capìì che non dovevo usare uno sguardo intrusivo (se lo sarebbero aspettati tutti!), ma svelare piano piano un messaggio. Questa scelta ha permesso di raccontare la sessualità nelle persone disabili in un altro modo, di portare la storia su un piano più elevato, autentico. Così è nato LOVE GIVERS.